HOME PAGE DIOCESI LA DOMENICA ON LINE - ARCHIVIO VISITA PASTORALE 2007-2010
 

Diario

2010 - Vicariato 3°
2009 - Vicariato 4°
2008 - Vicariato 1°
2007 - Vic. 2° (I Parte)
2007 - Vic. 2° (II Parte)

Indicazioni

INDICAZIONI GENERALI
INDICAZIONI LITURGICHE
INNO VISITA PAST.
PREGHIERA VISITA PAST.
COMMISSIONE VIS. PAST.

Questionari

QUESTIONARIO PASTORALE
QUESTIONARIO AMMIN.

Stampa

COMUNICATI STAMPA
RASSEGNA STAMPA
Chiusura della Visita Pastorale

Domenica 19 Settembre 2010

Il messaggio del Vescovo Fausto

 

Ai  presbiteri,  ai  diaconi,  ai  religiosi  e  alle  religiose,  ai  laici  tutti  dell’amata Chiesa di San Miniato, un caro saluto con la benedizione del Signore. Rendo grazie assieme con voi al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, al  Dio unico e santo, perchè il suo amore misericordioso mi ha permesso di poter felicemente portare a termine la mia prima Visita pastorale, apertasi solennemente la prima domenica di Quaresima, il 25 Febbraio 2007 nella Chiesa di  Ponsacco.

 

In questo tempo ho potuto incontrare tutte le comunità parrocchiali suddivise nei quattro vicariati di San Miniato, della Valdera, di Fucecchio e di Santa Croce, come pure le diverse associazioni e movimenti ecclesiali presenti in diocesi. Ho ascoltato persone, ho visitato famiglie, parlato con tanti ragazzi e genitori, mi sono avvicinato ad ammalati e anziani, incontrando il Signore in numerose situazioni di sofferenza ma anche di speranza. Nella serena amicizia e nella gioiosa condivisione delle fatiche apostoliche, ho sperimentato l’affettuosa vicinanza dei parroci e dei diversi sacerdoti e diaconi a servizio di questa chiesa, come pure dei religiosi e delle religiose.  Oltre la comunità cristiana, il Signore mi ha dato la possibilità di incontrare molte realtà presenti ed operanti nel nostro territorio, dalle associazioni di  volontariato di varia denominazione, alle associazioni culturali e sportive, ad  alcuni gruppi di immigrati, fino a tutte le amministrazioni pubbliche. Particolarmente significativa è stata la conoscenza del mondo produttivo, maestranze,  imprenditori, forze sociali. In questo modo mi è stato possibile, nel momento di  crisi economica che stiamo attraversando, manifestare la vicinanza della Chiesa  ai lavoratori. L’accoglienza premurosa e affettuosa, piena di rispetto e di attenzione ovunque ricevuta, è un’esperienza che porto con riconoscenza nel cuore e  voglio vedervi un segno di stima non tanto alla mia persona, quanto all’operato  di tutta la chiesa diocesana.  La visita pastorale è stata un evento di Grazia che ha rinsaldato la nostra  fede, fortificato la nostra speranza, rinvigorito l’impegno e la testimonianza del-

la carità. Per me è stata occasione preziosa di arricchimento spirituale e ne lodo  il Signore.

Giunti ora alla sua conclusione, insieme a voi intendo deporre le fatiche e  le speranze, anche i nostri peccati e le nostre deficienze ai piedi del SS. Crocifissso, in Castelvecchio da secoli invocato quale speciale Signore e custode della città di San Miniato, perchè Egli tutto offra al Padre e lo Spirito Santo dia fecondità al nostro operato muovendo le nostre volontà a far fruttificare in una vita

santa i doni speciali ricevuti con la Visita Pastorale. A Maria SS. Assunta in cielo, a cui è dedicata la nostra Cattedrale, chiedo di accompagnarci nel cammino  come madre premurosa. 

 

In ricordo della Sacra Visita Pastorale, per implorare frutti abbondanti di  rinnovamento della vita cristiana e per ringraziare il Signore di quanto ci ha  permesso di fare, chiedo 3 cose:

 

1°. che in ogni parrocchia, durante il prossimo mese di ottobre, mese missionario per eccellenza, si dedichi all’adorazione eucaristica una giornata intera o una nottata con questa unitaria intenzione di preghiera: “Perchè la nostra chiesa diocesana, in ogni sua componente, divenga  tutta missionaria, ardente nell’annuncio del Signore morto e risorto, con una fede rinnovata, una vivida speranza ed un’operosa carità”;

 

2°. che nei prossimi  tempi liturgici dell’Avvento e del Natale, ogni parrocchia, associazione e movimento, aderisca con contributi generosi alla campagna della caritas diocesana  per il fondo di solidarietà alla famiglie in difficoltà per la perdita del lavoro;

 

3° quale piccolo segno - ricordo della Sacra visita, chiedo infine che ogni parrocchia si doti di un “Evangeliario”, nelle forme che preferisce purché dignitose, e ne introduca l’uso nelle celebrazioni più solenni dell’Eucaristia nelle Domeniche  nelle Feste liturgiche. 

 

In comunione con la Beata Vergine Maria e con tutti santi e beati della nostra Chiesa; in unione profonda di cuore tra di noi e nell’attesa fiduciosa del ritorno glorioso di Cristo alla fine dei tempi, sia resa lode alla Santissima ed individua Trinità, Padre e Figlio e Spirito Santo. Amen

 

Dato a San Miniato, nella cattedrale di Maria Assunta e San Genesio, il  giorno 19 di settembre dell’anno del Signore 2010, XXV Domenica del Tempo Ordinario.

 

+ Fausto Tardelli

 

P.zza Duomo, 2 - 56028 S.Miniato (PI) - Tel.: 0571 418071 / Fax: 0571 400092      E-mail:diocesi@diocesisanminiato.it